top of page

PETER HALLEY

Peter Halley (nato a New York nel 1958)

La ricerca artistica di Peter Halley si muove nel campo dell'astrazione geometrica. Nei suoi dipinti forme quadrate e rettangolari, definite dall'artista 'celle' o 'prigioni', si relazionano tra loro attraverso condotti a sezione quadrata, rappresentando la sempre più presente geometrizzazione dello spazio sociale del mondo tecnologico elettronico contemporaneo e invitandoci a riflettere sugli effetti della pressione psicologica prodotta sulla vita umana. I colori fluo ricordano le vernici del Day-Glo che rimandano alle onde luminose della società tecnologica contemporanea.

 

Alcune delle esposizioni passate:  

  • (2021) LACMA Los Angeles

  • (2021) Dallas Museum of Art

  • (2019) Green Naftali, NY 

  • (2019) Modern Art Gallery, London

  • (2013) ​​Mary Boone Gallery, NY

  • (2003) MoMa NY

  • (1993) Istituto Butler of American Art.

 

Tra le collezioni permanenti di:  

  • Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Torino, IT

  • Museo Solomon R. Guggenheim, New York, NY, USA

  • Museo di Arte Moderna, New York, NY, USA

  • Banco Suisso d'Italia/BSI Collezione d'Arte, Torino, IT

  • Tate Modern, Londra, GB

  • Museo Nazionale Zayed, Abu Dhabi, AE

 “Surpressor”, 1999

296 x 114 cm, acrylic fluo painting  Roll-a-Tex on canvas

PETER HALLEY_woolbridge gallery
bottom of page